Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
PSI San Giustino

Mozione su istituzione registro comunale degli assistenti familiari/badanti

14 Gennaio 2013 , Scritto da sezione san giustino


Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale 
Comune di San Giustino

e p.c. Sig. Sindaco
Sig. Segretario Generale
Sigg. Capi Gruppo Consiliari
Organi d’informazione

OGGETTO: istituzione registro provinciale degli assistenti familiari “badanti”

PREMESSO CHE 
la collettività comunale è sempre più composta da un’elevata percentuale di persone anziane, le quali, specie per i casi di non autosufficienza, richiedono una continua assistenza anche di carattere socio – sanitario;
che in Umbria ci sono circa 12.000 badanti regolari per un totale di oltre 20.000 se si considera i rapporti no regolari e che oltre 2/3 riguarda la provincia di Perugia 
CONSIDERATO
che l’attuale normativa, principalmente la legge 8 novembre 2000 n. 328 “legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” richiede un’integrazione tra ii servizi alla persona e quelli al nucleo familiare affinché la famiglia rimanga l’ambito naturale di cura della persona, di promozione e perseguimento del benessere e della coesione sociale:
STABILITO CHE
è necessario promuovere azioni ed interventi che perseguano le seguenti finalità:
-contrastare l’emarginazione degli anziani;
-procrastinare ed eludere l’istituzionalizzazione degli stessi (inserimento in case di riposo);
-garantire il più possibile la permanenza dell’anziano nell’ambito familiare;
-consentire alla persona anziana di conservare le relazioni affettive e sociali nonché di mantenere le proprie abitudini di vita quotidiana;
-promuovere e favorire la cultura sociale dell’assistenza verso la terza età in special modo avviando percorsi congiunti con segmenti della società civile;
RISCONTRATO CHE
si è assistito negli ultimi anni ad una richiesta sempre maggiore da parte delle famiglie di assistenti familiari per la cura a domicilio delle persone anziane;
RITENUTO
per quanto in premessa indicato e nell’ambito di una azione di Welfare che promuova la collaborazione e la sinergia di tutti gli attori della rete sociale e produttiva di prevedere, in via sperimentale l’istituzione di un registro Comunale degli Assistenti familiari per anziani;
SI CHIEDE CHE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI IMPEGNI AL FINE
a) Di prevedere, per le motivazioni espresse in premessa e qui intese come integralmente riportate, l’attivazione in via sperimentale, di un registro comunale per gli assistenti familiari per anziani e persone in difficoltà;
DI ATTIVARE LE COMMISSINI PREPOSTE 
b) per individuare nell’ambito di una politica di incentivo all’emersione del lavoro nero, percorsi formativi che gli assistenti potranno frequentare;
c) per attivare forme di collaborazione con soggetti del terzo settore (associazioni di volontariato, cooperative, etc.), con enti istituzionali di vari livelli, al fine di avviare i suddetti percorsi formativi (corsi di formazione professionale).
Si chiede di inserire il presente documento all'ordine del Giorno del prossimo consiglio comunale.

Il Consiglieri: Panico Roberto

Condividi post

Commenta il post