Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
PSI San Giustino

PSI.NENCINI: UN CENTROSINISTRA COSTRUITO SU UN ASSE RIFORMISTA

12 Settembre 2011 , Scritto da sezione san giustino

Si è conclusa ieri a Bologna la Festa Nazionale 2011 del Psi, quest’anno caratterizzata dallo slogan “Avanti, una nuova Italia!”. Nove giorni  di dibattiti, incontri, occasioni di confronto, ai quali hanno partecipato  personalità politiche  di maggioranza e opposizione. Alcuni tra gli ospiti del segretario socialista Riccardo Nencini, Pier Ferdinando Casini, Enrico Letta, Luciano Volante, Italo Bocchino, Andrea Orlando, Stefano Caldoro, Carlo  Vizzini, Stefano Passigli, Nicola La Torre,
Benedetto Della Vedova,  Virginio Merola, Flavio Zanonato, ed esponenti storici del mondo socialista come Ugo  Intini, Claudio Martelli , Giorgio Benvenuto.
“Un successo di presenze  con dibattiti politici  divenuti occasione per fornire proposte e contributi per una valida alternativa dell’area riformista di centrosinistra e che confermano la straordinaria vitalità  che caratterizza il Partito Socialista – così Riccardo Nencini, durante la sua relazione al CN del partito che si è tenuto a  chiusura della festa nazionale. “Il PSI lavora perchè il centrosinistra italiano sia in grado di presentarsi come una coalizione coesa, credibile e
in grado di convincere un’ampia maggioranza di italiani. La nostra meta è un centrosinistra costruito su un asse riformista – ha affermato il segretario- del quale i socialisti sono parte con la loro presenza autonoma, una coalizione che escluda le forze massimaliste e si apra alla liberaldemocrazia cattolica”.
Il Psi rinnovato di Nencini, dunque,  lavora, ripartendo da una festa nazionale più che mai partecipata e dalla quale sono passate oltre sedicimila persone, per rafforzare la voce della cultura del socialismo liberale, appellandosi non soltanto al suo patrimonio di militanti ed elettori, ma volgendosi a tutte le esperienze riformiste, che a livello locale hanno dato vita a movimenti referendari, a liste civiche di orientamento progressista, al mondo laico e democratico, a comitati e associazioni di cittadini che chiedono una politica migliore per il Paese.
Nencini ha poi informato in una nota di aver dato mandato ai legali  del Psi un’azione volta a riacquisire la storica testata dell’Avanti! che l’ha vista al centro di un processo in cui l’ex direttore Lavitola è accusato di estorsione ai danni di Berlusconi. Inoltre il segretario del Psi ha  inviato una missiva al presidente del consiglio per chiedere di verificare legittimità del finanziamento pubblico alla testata semiclandestina, auspicandone l’immediata revoca. “Scriverò ogni giorno
al presidente del consiglio –informa Nencini- fin quando non sarà restituita dignità alla gloriosa testata socialista”.
Il Psi è poi intervenuto sul tema dei costi della politica: tutti gli amministratori locali socialisti si sono impegnati a proporre nei propri consigli regionali l’equiparazione al 65% delle indennità parlamentari degli emolumenti destinati ai consiglieri regionali, ovvero al livello più basso.
Il Consiglio nazionale  ha approvato a larga maggioranza il documento nel quale si impegna la segreteria nazionale a convocare un’assemblea congressuale politica
entro il 2011 per l’elaborazione  e l'approvazione del 'Progetto per l'Italia' in vista delle prossime elezioni politiche, facendo precedere questo appuntamento da assemblee regionali e dopo aver organizzato un apposito seminario nazionale aperto. 

Condividi post

Commenta il post