Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
PSI San Giustino

PRIMARIE. NENCINI: DAL CONGRESSO DEL PSE IL SOSTEGNO ALLA CANDIDATURA DI BERSANI

30 Settembre 2012 , Scritto da sezione san giustino

Al Congresso del Pse, in corso in queste ore a Bruxelles, si è valutata l'opportunità di individuare il candidato dei riformisti alla guida del governo italiano attraverso primarie pubbliche. "In Italia- osserva Riccardo Nencini, segretario nazionale del Psi,che partecipa ai lavori congressuali del Pse- si presenta la concreta possibilità del ritorno al governo di una coalizione dalla forte impronta riformatrice nell'anno decisivo per il futuro dell'Europa. Nel 2013, infatti -continua Nencini- andranno al voto, oltre all'Italia, Austria e Germania, e si inizierà la nostra campagna per un candidato presidente 'europeo' individuato direttamente dai cittadini". "Per questi motivi - prosegue ancora il segretario Psi- si è ritenuto che i partiti che si richiamano al socialismo europeo sostengano, in piena autonomia, unitariamente, la candidatura attorno alla quale costruire un programma coerente con le idee del Pse, perché l'Italia torni ad essere protagonista con un esecutivo che operi all'insegna di equità, rigore, laicità, innovazione". "Per questi motivi - annuncia il segretario Nencini- abbiamo condiviso con il presidente dell'Internazionale Socialista, George Papandreou, e con il presidente del PSE, Sergei Stanishev, la proposta di sostenere Pier Luigi Bersani". 
Nencini ha poi discusso a lungo con il presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz, e con il segretario del partito  socialista spagnolo, Alfredo Rubalcaba, della vittoria di Francois Hollande in Francia e del progetto della sinistra europea per superare questa difficile fase economica.
"L'Italia- ha detto Nencini- è investita da quattro crisi (politica,economica,morale e di missione) e con il governo Monti ha recuperato credibilità nel contesto internazionale. Necessita ora di un governo forte, del consenso dei cittadini e che sappia coniugare lo sviluppo alla responsabilità". 

Condividi post

Commenta il post